Ritorno in classe al freddo a Olbia, le proteste degli studenti

Freddo nelle scuole di Olbia.

Molti studenti hanno rimpianto di essere tornati in aula dopo le feste. Almeno stando alle polemiche di questi giorni sul freddo nelle scuole di Olbia. Secondo i racconti, pare che i riscaldamenti fossero spenti e che questo riguardasse molte scuole, in particolare quelle superiori.

A scansare i possibili equivoci si pensa l’assessore comunale della Cultura Sabrina Serra. “Nelle scuole comunali i riscaldamenti sono regolarmente accesi e lo sono stati anche durante le feste – spiega Serra -.  E’ capitato che lunedì scorso si fosse rotta la caldaia di una scuola elementare, a causa delle temperature basse che bloccano il sistema. Avendo un accordo con le imprese di manutenzione, i tecnici sono venuti in giornata a risolvere il problema. Molte delle scuole sono dotate anche di impianti fotovoltaico e elettrici”.

Le segnalazioni maggiori del freddo in classe sono arrivate dagli studenti dell’istituto agrario, professionale e da molti licei. In molti hanno segnalato, in questi giorni, di aver sentito particolarmente freddo e pare che i riscaldamenti fossero spenti. “In realtà non è proprio così – commenta il preside dell’istituto Ipia Gianluca Corda – perché i riscaldamenti ci sono. Purtroppo però lo erano per tutto il periodo delle festività natalizie e  vengono accesi fino alle undici di mattina. Stamattina ho sollecitato la Provincia a prolungare la fascia oraria di accensione”.

(Visited 310 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!