Tra i lavoratori di Air Italy a Olbia, l’ultima protesta davanti l’aeroporto

Presidio dei lavoratori Air Italy.

C’è sconcerto, rabbia e delusione, a Olbia, per la notizia dell’avvenuta messa in liquidazione di Air Italy. Da questo pomeriggio un presidio è attivo nei pressi dell’aeroporto, in concomitanza con quello di Malpensa.

“Per far sentire la nostra voce, da questo pomeriggio, abbiamo dato vita ad un presidio in concomitanza con Malpensa – afferma Alessandro Brandanu, delegato sindacale Usb -. Non possiamo accettare, in nessun modo, che l’aeroporto di Olbia possa sopportare anche la messa in liquidazione di Air Italy in uno scalo fondamentale che conta oltre 2 milioni di viaggiatori l’anno“.

Nel frattempo, tra i lavoratori olbiesi, cresce lo sconcerto. A rischiare il posto di lavoro, infatti, sono 550 dei circa 1200 operanti nella penisola. Qualora non vi fossero ripensamenti dell’ultima ora, la notizia della messa in liquidazione costituirebbe l’ennesima mazzata per il nord-est dell’isola.

(Visited 958 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!