Parte il progetto Iti a Olbia, il Comune cerca 15 disoccupati

Il progetto Iti a Olbia.

Parte il progetto Iti a Olbia per l’inclusione sociale dei quartieri di Sacra Famiglia e Poltu Cuadu. Il Comune cerca 15 disoccupati dai 18 ai 35 anni, 8 donne e 7 uomini, da inserire in laboratori di socializzazione al lavoro e tirocini di formazione e orientamento.

Le attività si svolgeranno presso le imprese appaltatrici dei lavori e servizi all’interno del progetto di riqualificazione dell’area interessata dall’Iti. Tra i tanti obiettivi è quello di favorire l’acquisizione, attraverso la formazione e l’esperienza lavorativa, di incentivare l’ingresso nel mercato del lavoro e incentivare le pari opportunità in ambito lavorativo, favorendo un percorso verso l’autostima e l’autonomia economica.

I laboratori di socializzazione al lavoro, il cui scopo è aiutare i “neet” ad acquisire competenze tecniche di base, per arrivare preparati quando si trova occupazione, saranno rivolti a 15 destinatari del progetto selezionati tramite avviso pubblico dall’amministrazione comunale. Dureranno 300 ore, ovvero 3 mesi, per 5 giorni alla settimana, della durata di 5 ore al giorno e permetteranno loro di accedere ai tirocini formativi e di orientamento.

Il secondo step, ovvero i tirocini di formazione e orientamento sono destinati ai giovani che avranno superato positivamente la prima fase. Dureranno un anno per 5 giorni a settimana, della durata di 5 ore al giorno, presso le imprese appaltatrici dei lavori e servizi all’interno del progetto di riqualificazione dell’area interessata dall’ITI. Ai partecipanti sarà erogata una borsa lavoro cosi come stabilito dalla deliberazione di Giunta regionale n.34/20 del 07.07.2015. I requisiti di partecipazione sono appartenere a 3 fasce Isee, ovvero chi ha un reddito da 0 a 2mila e da 2mila a 4mila o dai 4mila in su, classificati per punteggio. Il progetto è rivolto anche a candidati con uno o più figli disabili, con uno o più figli minori o alle ragazze madri. Sarà data priorità a chi ottiene più punti. In caso di parità di punteggio, verrà data priorità al candidato con valore ISEE inferiore e in caso di ulteriore parità sarà privilegiato il candidato più giovane.

La domanda di partecipazione dovrà essere presentata a decorrere dal 4 novembre fino al 3 dicembre, utilizzando esclusivamente il modello allegato alll’avviso presente nell’albo pretorio del comune di Olbia o presso l’Ufficio Protocollo del Comune in via Garibaldi n° 49, piano terra, dalle ore 9 alle ore 12 delle giornate di lunedì’, martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, e dalle ore 15.30 alle ore 17.30 delle giornate di lunedì e mercoledì con esclusione dei giorni festivi. La domanda può essere inviata entro le ore 24 del 3 dicembre anche tramite servizio postale o pec al seguente indirizzo: protocollo@pec.comuneolbia.it , l’oggetto della pec dovrà riportare la seguente dicitura “Avviso Pubblico misure di inclusione lavorativa ITI Olbia sub-azione 1.3 In questo caso la domanda dovrà essere firmata in originale, scansionata e accompagnata da valido documento di identità, oppure potrà essere firmata con firma digitale avanzata o qualificata.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura