Dai racconti per ragazzi all’antica Grecia, il programma delle 8 serate del Filo del Discorso a Olbia

La rassegna sul Filo del discorso a Olbia.

Quest’anno non è stato facile organizzare l’evento. Il numero delle serate è molto ridotto rispetto alle edizioni passate ma non perde sicuramente per contenuti, fascino e interesse. La rassegna prenderà il via venerdì 4 settembre con lo spettacolo “Metamorfosi – Altre storie oltre il mito”, tratto dall’opera di Ovidio, diretto da Alessandra Pizzi. Protagonista sarà Enrico Lo Verso accompagnato da “ospiti” speciali, i quali porteranno il loro omaggio al Poeta.

A seguire mercoledì 9 settembre ospiti della rassegna saranno Paola Catella e Giobbe Covatta con il Reading del libro per ragazzi dal titolo “Celestino” EGA Edizioni Gruppo Abele. Un albo illustrato sul valore della diversità e sulla necessità di superare pregiudizi e stereotipi. Una storia divertente firmata da Paola Catella con illustrazioni e prefazione di Giobbe Covatta.

Martedì 15 settembre sarà invece la volta di Guido Guglielminetti che presenterà il libro “Essere… basso. Piccole storie di musica”, una ricca raccolta di episodi e racconti della straordinaria vita di Guido Guglielminetti, bassista per vocazione e per scelta. La presentazione del libro di cui Guido è abile narratore, è accompagnata da Fabrizio Barale (chitarra) e da Chiara Di Benedetto (violoncello) che assieme a Guglielminetti ripropongono i brani che l’autore stesso ha scritto per gli artisti con cui ha collaborato.

Giovedì 17 settembre andrà in scena lo spettacolo di teatro canzone “Le Parole (In)Cantate, concerto per un’attrice al microfono”, con Elena Pau voce, pianoforte e arrangiamenti musicali, Alessandro Nidi, sax, Antonio Marangolo….tra gli altri, testi di Dario Fo, Dacia Maraini, Alberto Moravia, Goffredo Parise, Roberto Roversi, Pier Paolo Pasolini, Ercole Patti e musiche di Fiorenzo Carpi, Gino Marinuzzi, Gian Franco Maselli, Gino Negri.

Lunedi 21 settembre: reading concerto intorno al libro di Patrizia Laquidara dal titolo “Ti ho vista ieri”, edito dalla Neri Pozza. Una serata in cui l’autrice metterà in gioco la sua dote narrativa e dove alle letture faranno da colonna sonora i canti di Patrizia, le canzoni che l’hanno fatta conoscere al pubblico come cantautrice. Patrizia Laquidara sarà accompagnata da Daniele Santimone alla chitarra.

Giovedi 24 settembre la rassegna propone: “Le parole di Oriana” omaggio a Fallaci in concerto, di con Maria Rosaria Omaggio, al pianoforte Cristiana Pegorario. Ottanta minuti di spettacolo, un’occasione per capire meglio non solo cosa ha veramente detto, ma per conoscere Oriana Fallaci e cogliere le tante sfaccettature della sua complessa personalità e della infaticabile attività giornalistica e letteraria.

Martedì 29 settembre: “Oltre la fine la Città Nuova” un incontro di Musica e Teatro e  con l’attrice Lucilla Giagnoni, la storica grecista Fiammetta Fazio e i musicisti Luca Nulchis ed Egidiana Carta del gruppo sardo ANDHIRA. Un incontro, un dialogo, in cui le 3 voci si intersecano e si sorreggono vicendevolmente e con uguale peso e importanza. Dal racconto dell’Edipo Re, interpretato in alcune sue parti, si trattano tematiche di Etica, in particolare il significato di democrazia e responsabilità civile, il tutto in un unico spettacolo, che coinvolge ora con la riflessione, ora con la forza emotiva del teatro, ora con la bellezza della musica.

La rassegna si concluderà venerdì 2 ottobre con l’incontro con Guido Tonelli, fisico, professore Ordinario presso l’Università di Pisa e divulgatore scientifico, che presenterà l’ultimo suo libro “Genesi. Il grande racconto delle origini” edito da Feltrinelli. Un viaggio vertiginoso all’indietro, verso il non-luogo e nel non-tempo in cui è nato tutto, per rispondere alla domanda più antica dell’uomo: che origine ha l’universo?

Ingresso gratuito previa prenotazione tramite App Municipium e pagina web su sito del Comune di Olbia.

(Visited 1.277 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!