Stop al referendum per il Piano Mancini, ma il Comune deve pagare le spese

Un referendum annullato ma spese da pagare.

Come ormai è noto a tutti il Tribunale civile di Cagliari ha definitivamente annullato il referendum sul cosiddetto Piano Mancini, per la messa in sicurezza della città di Olbia dal rischio idraulico. Per i giudici il referendum proposto dall’amministrazione Nizzi è illegittimo. 

Un referendum dal costo totale di 300mila euro per le schede di voto. Un costo diviso tra la Regione Sardegna e il Comune di Olbia. Grazie al mancato svolgimento del referendum, il Comune ha risparmiato il costo dei seggi. Il referendum sarebbe dovuto cadere ieri in concomitanza con le elezioni per votare il nuovo presidente della Regione.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura