Medici dell’ospedale di Olbia positivi al coronavirus: “Riapertura prematura”

La posizione del consigliere regionale Li Gioi.

“La riapertura dell’ospedale Giovanni Paolo II di Olbia è stata prematura”. Lo sostiene il consigliere regionale dei 5 Stelle Roberto Li Gioi dopo la notizia dei nuovi due medici in servizio nel nosocomio risultati positivi al coronavirus.

“Purtroppo – afferma Li Gioi – quanto ho denunciato in un’interrogazione presentata quattro giorni fa si è verificato. Abbiamo infatti appreso che i tamponi eseguiti su due medici hanno dato esito positivo e poiché si tratta di persone che hanno lavorato all’interno della struttura per ben tredici giorni, sia prima della sanificazione che dopo, il rischio contagio è nuovamente ai livelli di guardia”.

Due medici dell’ospedale di Olbia risultati positivi al coronavirus

La paura è sempre quella: che il Giovanni Paolo si trasformi in un focolaio per il coronavirus, provocando il blocco della struttura sanitaria. Per questo motivo la scelta è stata quella di specializzare il Mater nella lotta all’epidemia. Li Gioi rintuzza la Regione sull’argomento: “Non può continuare a tenerci all’oscuro. Pretendiamo la massima trasparenza”.

(Visited 1.063 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!