Olbia, al via il versamento forfettario per l’imposta di soggiorno

Cambia l’imposta di soggiorno a Olbia.

Da quest’anno i gestori di locazioni turistiche a Olbia possono versare l’imposta di soggiorno tramite regime forfettario. L’iniziativa contribuisce a promuovere una gestione efficiente e sostenibile del turismo cittadino.

Può aderire alla misura chi gestisce fino a 3 immobili privati definiti nella tabella delle tariffe del Comune di Olbia come Case ed Alloggi di categoria inferiore ad A7 (€. 250 per ciascuna unità immobiliare) e Case ed Alloggi di categoria A7 o superiore (€. 550 per ciascuna unità immobiliare). I gestori che desiderano aderire devono registrarsi sul portale del Comune di Olbia al link https://abaco.entrateonline.net/olbia?AC

”La modalità di pagamento forfettario permette di effettuare un unico pagamento annuale per ogni immobile basato su una stima di presenze, permettendo ai gestori di estinguere l’obbligazione tributaria con un unico versamento da effettuarsi entro il mese di giugno – afferma il Sindaco Settimo Nizzi – .Questo approccio è più agile e offre una potenziale economia in termini di costi: infatti il pagamento, una volta effettuato, copre l’intera annualità senza possibilità di rimborsi ma nemmeno di ulteriori costi, garantendo una maggiore prevedibilità della spesa ed eliminando il rischio di sanzioni per ritardi o pagamenti errati“.

”Attraverso questa misura, il Comune di Olbia rafforza il suo impegno nel supportare, anche attraverso Aspo, i gestori di locazioni turistiche, introducendo soluzioni che facilitano l’impegno amministrativo e sostengono l’economia locale. Ciò riflette l’obiettivo di promuovere un turismo responsabile e di qualità, a beneficio dell’intera comunità“, conclude Nizzi.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura