Bloccato lo smantellamento della stazione di Palau: servirà per il trenino verde

Salvo lo storico capolinea.

Dopo le dichiarazioni dell’assessore ai Trasporti, Giorgio Todde, dei giorni scorsi si ritorna a parlare dello storico ed esclusivo patrimonio culturale che il Trenino Verde rappresenta per la Sardegna.

Principale protagonista di oggi è la parte conclusiva della linea Tempio-Palau, terminante nella caratteristica stazione di Palau Marina che rischiava di essere soppressa a favore del traffico automobilistico. Quest’oggi, però, arriva un decisivo stop ai lavori a scongiurare questa ipotesi, uno stop recante la firma della Direzione Generale del MiBACT così come annuncia il capogruppo Lega in Consiglio, Dario Giagoni.

“Ci rincuora apprendere che al Ministero per i beni e le attività culturali e il turismo riconoscano la grande valenza storica, culturale, paesaggistica e turistica della tratta Palau-Palau Marina e imponga un immediato blocco dei lavori che sconvolgerebbero uno degli attraversamenti ferroviari turistici più caratteristici ed apprezzati della nostra isola”, afferma il consigliere.

“Il progetto cui sta lavorando l’assessore Todde, inerente la valorizzazione delle infrastrutture ferroviarie storiche, è di strategica importanza per favorire la crescita di un turismo sostenibile e per garantire la tanto desiderata destagionalizzazione turistica, ossia uno degli obiettivi che ci siamo prefissati – afferma Giagoni -. Eliminare il capolinea storico del Trenino Verde, tanto caratteristico ed originale con la nota, soprattutto agli occhi ed al cuore di noi galluresi, marcia a ritroso dal Comune di Palau poteva essere una scelta poco oculata che siamo certi non avrebbe garantito alcun vantaggio”.

(Visited 596 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!