Un caso di Febbre del Nilo a Palau, alzato il livello di attenzione

La nuova ordinanza del sindaco Manna.

Il servizio di Sanità animale dell’ATS di Olbia ha segnalato la conferma di un caso di Febbre del Nilo a Palau. Il virus, infatti, è stato rilevato in un capo morto di cornacchia grigia rinvenuto nei pressi della Sciumara.

Il sindaco Franco Manna ha, quindi, ritenuto opportuno alzare il livello di attenzione. E’ stata, così, emanata una nuova ordinanza contenente misure dettagliate di prevenzione per limitare la propagazione della zanzara, insetto vettore del virus.

Dovrà essere cura dei privati cittadini evitare che possano crearsi ristagni d’acqua in contenitori di qualsiasi natura. Per questo motivo, le prescrizioni dell’ordinanza si concentrano particolarmente sulla necessità di coprire, rimuovere o pulire regolarmente qualsiasi oggetto che possa trattenere l’acqua piovana. Prevista nel provvedimento anche l’introduzione di pesci larvivori nelle fontane ornamentali e l’ispezione periodica delle caditoie.

I titolari delle aziende agricole e zootecniche dovranno curare lo stato di efficienza di tutti gli impianti e dei depositi idrici utilizzati. Le aziende, ma anche i privati, che detengono copertoni d’auto o simili, dovranno seguire particolari regole di manutenzione e conservazione dei pneumatici, affinché non divengano depositi di acqua piovana. Infine, qualora si riscontri all’interno di aree di proprietà privata una diffusa presenza di zanzare, i proprietari o gli esercenti delle attività interessate dovranno effettuare immediatamente, a propria cura, una disinfestazione per eliminare i focolai larvali presenti.

(Visited 8.301 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!