Vanno in questura per ottenere il permesso di soggiorno con documenti falsi: arrestati

Nei guai quattro stranieri.

Nella giornata di ieri un giovane ivoriano, presentatosi presso gli uffici dell’ufficio immigrazione della Questura, al fine di integrare la propria istanza, volta ad ottenere il permesso di soggiorno per motivi umanitari, è stato tratto in arresto.

Per le stesse motivazioni altri tre migranti si sono presentati presso gli uffici del commissariato di pubblica sicurezza  di Tempio Pausania, che all’atto dell’esibizione di un documento di identità, hanno mostrato un passaporto palesemente falsificato, privo di tutte le misure di sicurezza previste.

Accertato l’illecito, gli agenti dell’ufficio immigrazione della questura di Sassari e del commissariato di pubblica sicurezza di Tempio Pausania, hanno tratto in arresto gli stranieri, originari della Costa D’Avorio, della Guinea e due del Senegal per possesso di documenti falsi validi per l’espatrio.

Nella mattinata odierna il gip di Sassari ha convalidato l’arresto senza applicare nessuna misura cautelare, mentre il gip di Tempio Pausania, oltre a convalidare gli arresti, ha disposto l’obbligo di dimora per tutti gli stranieri.

(Visited 147 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!