Sardegna, dopo gli attacchi hacker alla Regione arriva un milione di euro

Hacker using laptop. Lots of digits on the computer screen.

Dal Pnrr un milione di euro contro gli attacchi informatici.

“Finalmente anche in Sardegna si muove qualcosa sul fronte della cybersicurezza. Sono soddisfatto che, dopo i nostri numerosi appelli, presto arriveranno le risorse per il rafforzamento della sicurezza cibernetica del sistema regionale”. Lo afferma Roberto Deriu, consigliere regionale del Partito Democratico, in commento all’intervento da un milione di euro, finanziato dal Pnrr e a destinato alla Regione isolana.

“Si tratta di un passaggio importante – dichiara Deriu –, ma questo deve essere solo il primo tassello, in quanto la cifra è irrisoria rispetto all’arretratezza e alla vulnerabilità digitale della nostra Regione, come testimoniano i tantissimi attacchi informatici subiti dalla pubblica amministrazione nel corso degli ultimi mesi”. Sul tema della cybersicurezza lo stesso esponente del Pd aveva presentato un ordine del giorno, approvato dal Consiglio regionale il 24 febbraio 2022.

“Ora – conclude Roberto Deriu – vigileremo affinché questo finanziamento venga utilizzato nel modo corretto per garantire alla Sardegna una base di partenza per un rilancio competitivo in ambito digitale, che comprenda anche un vero rafforzamento della cybersicurezza“.

Condividi l'articolo