Tragedia in piazza, neonato muore tra le braccia dei genitori

Neonato muore tra le braccia dei genitori.

Un neonato di soli due mesi, notte scorsa, è morto mentre la madre lo stava allattando in piazza. Le cause del decesso non sono ancora state accertate, e il pubblico ministero di Cagliari ha affidato l’incarico di svolgere l’autopsia al medico legale. L’ipotesi attuale è che il piccolo possa essere deceduto a causa di una malformazione congenita o a seguito di un malore, possibilmente collegato al caldo estremo.

La tragedia ha avuto luogo in piazza Raffaele Piras, a Quartucciu, intorno alle 22:30. Il padre, 35 anni, e la madre, 33 anni, accompagnati dai nonni del bambino, si erano recati in piazza per cercare un po’ di sollievo dal caldo opprimente. Durante l’allattamento, il neonato ha improvvisamente perso i sensi. I genitori hanno immediatamente tentato di rianimarlo, ricevendo il supporto di altre persone presenti in piazza, le quali hanno prestato le manovre di rianimazione.

Poco dopo, l’ambulanza del 118, già nella zona, è intervenuta. I medici hanno fatto ogni possibile sforzo per salvare il piccolo, ma purtroppo non è stato possibile evitare il tragico epilogo. I carabinieri sono giunti sul posto per gestire la situazione e avviare le indagini relative all’accaduto.

Condividi l'articolo