Arzachena Academy Costa Smeralda, ore contate per l’iscrizione alla Serie D, gli scenari possibili

arzachena academy costa smeralda budoni

Meno di 8 ore per l’iscrizione al Campionato di Serie D per l’Arzachena Academy Costa Smeralda.

L’Arzachena Academy Costa Smeralda è sull’orlo del precipizio, dopo uno straordinario campionato in cui la promozione in Serie C è sfumata soltanto agli spareggi. Sta infatti per scadere il tempo per l’iscrizione al campionato di calcio di Serie D: le società interessate devono tassativamente presentare la domanda di iscrizione entro le ore 18 di venerdì 14 luglio, cioè oggi, insieme a fidejussione, garanzia di pagamento degli stipendi dell’ultima stagione e tutti gli ulteriori documenti compilati regolarmente.

Il fulmine a ciel sereno.

Dopo un ottimo campionato che ha visto l’Arzachena Academy accedere ai playoff della Serie D, col sogno della promozione in Serie C sfumato con lo sfortunato 3 a 3 sul campo della Casertana, lo scorso 7 giugno un comunicato stampa del gruppo Orlean Invest dell’ex presidente dello Spezia Gabriele Volpi, ha annunciato il disimpegno dal mondo del calcio.

“Come sappiamo – si legge nel comunicato della società -, nella vita, tutte le cose iniziano e finiscono e il gruppo Orlean Invest pensa che sia terminata la fase nella quale debba dedicare il proprio impegno e le proprie risorse finanziarie per supportare le attività legate al mondo del calcio. Questa scelta strategica non poteva che essere estesa all’Arzachena Calcio“.

Le trattative per la cessione.

Sembrano del tutto tramontate le possibilità di una cessione in extremis all’ex presidente – per pochi mesi – del’US Grosseto Salvatore Guida, che in gennaio, secondo alcune voci degli ambienti sportivi locali non confermate, avrebbe trattato anche l’acquisto della Viterbese. Nessuna ulteriore trattativa sarebbe in corso, ma neanche alcun sondaggio che faccia sperare in qualche spiraglio, e la situazione sembra ormai compromessa.

Bizzarro che nel comunicato della società la squadra venga chiamata “Arzachena Calcio” e che venga promessa la creazione di una “academy” per permettere a bambini e ragazzi del posto di proseguire la pratica dell’attività sportiva. Non soltanto perchè era stata proprio la Orlean Invest a rinominare la prima squadra “Arzachena Academy“, ma anche perché l’investimento sui campi di allenamento sembrerebbe in questo modo essere scisso dal futuro della prima squadra stessa, che potrebbe continuare a esistere solo con una nuova proprietà.

L’addio del mister Marco Nappi all’Arzachena Academy.

Un fulmine a ciel sereno, che ha portato l’allenatore Marco Nappi all’immediato addio. “Cara Arzachena – si legge nel breve comunicato diffuso dall’allenatore -, insieme abbiamo vissuto due stagioni bellissime, nelle quali siamo arrivati a giocarci la promozione tramite i playoff per due anni consecutivi. L’unico rammarico è non esser riuscito a fare quel passo in più. Ma non ho rimpianti perché ho dato tutto me stesso per questa società. Ora, dopo l’inaspettato arrivo del comunicato ufficiale della società che ha lasciato tutti sorpresi, è giunta l’ora di salutarci. Infatti, la proprietà ha deciso di cedere. Ringrazio la società e la dirigenza per l’opportunità che mi è stata data. Ringrazio ogni ragazzo che ho avuto il piacere di allenare in questi due anni. Infine, ringrazio la città e i tifosi biancoverdi per avermi fatto sentire a casa e avermi accompagnato in questo cammino”.

Lo spettro della Terza Categoria.

Non è impossibile che entro oggi alle 18 giunga una soluzione in extremis per procedere all’iscrizione, e questa è la speranza di tutti. Nell’ambiente nessuno ha voluto rilasciare dichiarazioni, forse è il segnale che qualche tentativo di salvare la squadra stia venendo messo in atto in questi istanti. Ma in caso di mancata iscrizione al campionato di Serie D, o al limite in Eccellenza – anche in quest’ultimo caso, entro le 18 di oggi -, la squadra dovrebbe ripartire dalla Terza Categoria. Un incubo scongiurato già tre anni fa, quando la società, sull’orlo del fallimento, venne rilevata proprio dal gruppo di Volpi. Rimane viva, per il momento, l’ipotesi che la squadra rimanga operativa solo nel settore giovanile.

La reazione dei tifosi.

I tifosi hanno atteso fino a oggi un esito positivo delle vociferate trattative di cessione. Probabilmente solo sondaggi, più che trattative. Sta di fatto che al momento non è stata concretizzata alcuna cessione, e i tifosi stanno esternando tutta la loro delusione. “Vergognatevi… Siete Penosi”, recita uno striscione pubblicato sui social da alcuni supporters biancoverdi. Il rimprovero più grande mosso alla società è quello aver ufficializzato il disimpegno solo un mese fa. Rendendo oggettivamente difficilissima la chiusura di una eventuale cessione in tempo per l’iscrizione al nuovo campionato.

arzachena academy costa smeralda
Condividi l'articolo