Ilaria Maruotti resta all’Hermaea Olbia anche il prossimo anno

La conferma ufficiale.

Anche nella stagione 2019/2020 il reparto schiacciatrici dell’Hermaea Olbia potrà contare sull’apporto di Ilaria Maruotti. La banda laziale ha fornito un apporto sicuramente positivo alla causa nell’ultima annata di A2, mettendo a terra 176 punti in 24 presenze.

Originaria di Fregene (Roma), classe 1994, Maruotti ha conosciuto il volley ben presto: all’età di 5 anni, infatti, già si cimentava nella disciplina con i colori del San Giorgio Fregene seguendo le orme dei due fratelli maggiori. Nel 2006 è entrata a far parte del settore giovanile del Volleyrò Casal de Pazzi, formazione con cui ha avuto modo di affinare la sua crescita tecnica disputando, parallelamente ai campionati giovanili, anche diversi tornei di Serie B. Le ottime prestazioni offerte in maglia Volleyrò hanno consentito a Maruotti di segnalarsi all’attenzione dei tecnici federali: dopo alcune amichevoli (compreso un Torneo 8 Nazioni e una tournèe in Brasile) nel 2010, l’anno seguente è entrata a far parte della selezione pre-juniores, vincendo la medaglia d’oro alle Olimpiadi giovanili e quella d’argento agli Europei di categoria. Nel 2012, con la squadra juniores, ha invece conquistato un bronzo europeo ad Ankara e un quarto posto ai Mondiali.

La stagione 2012/13 è stata quella dell’approdo in Serie A1: il 30 ottobre 2012, al cospetto di Modena, Maruotti ha calcato per la prima volta il massimo palcoscenico del volley nazionale con la maglia dell’Imoco Conegliano, avendo peraltro come compagna di squadra l’attuale capitano dell’Hermaea Jenny Barazza. Nell’estate del 2013 è stata quindi ingaggiata dalla LJ Modena, dove ha avuto modo di crescere alle spalle di un altro mostro sacro della pallavolo italiana: Francesca Piccinini. Dopo due stagioni in Emilia, Maruotti è volata in Finlandia per rispondere alla chiamata dell’Hämeenlinnan Pallokerho Naiset, quindi è tornata in patria indossando la maglia della Pallavolo Cisterna (Serie A2). Nel biennio trascorso in terra pontina, la giocatrice biancoblù è riuscita a fornire un apporto positivo nonostante sia stata condizionata da due infortuni. Due anni fa un passaggio in B1 a Sassuolo, mentre nella scorsa stagione ha già avuto modo di farsi apprezzare dentro e fuori dal campo dai supporters dell’Hermaea.

Sotto il profilo tecnico la 25enne schiacciatrice offre ampia affidabilità nei fondamentali di seconda linea, mentre in attacco ama giocare una palla particolarmente veloce. Abile nelle letture a muro e con la battuta jump float, in virtù delle sue caratteristiche può garantire equilibrio e ottima tenuta in ricezione.

(Visited 177 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!