Sulla lottizzazione abusiva di San Pasquale a Tempio deciderà il Tar

Il caso della lottizzazione abusiva a Tempio.

Si ritorna a parlare del caso della presunta lottizzazione abusiva a Tempio Pausania, in frazione San Pasquale (località Masconi). Come noto, i fatti contestati riguardano cinque ville in comune di Tempio Pausania e altre due ricadenti nel territorio di Santa Teresa. La controversa vicenda vede le ville in questione regolarmente beneficiarie di titolo abilitativo a partire dai primi anni Duemila. Il rilascio è avvenuto su singoli cespiti mentre la presenza di diverse infrastrutture primarie fa propendere per l’ipotesi di una vera e propria lottizzazione, evidentemente abusiva.

Il Tribunale del riesame aveva rigettato l’istanza di dissequestro e sul piano penale prosegue l’iter del caso. Su lato amministrativo, a dicembre, l’Ufficio tecnico del Comune di Tempio aveva approvato un’ordinanza di acquisizione a patrimonio comunale finalizzata alla demolizione.

L’opposizione dei diretti interessati, con il prevedibile ricorso al TAR Sardegna, ha bloccato l’efficacia del provvedimento. Il Tribunale amministrativo il 27 febbraio scorso ha fissato la prossima udienza: febbraio 2020. Un anno di tempo, dunque, per analizzare nel merito la vicenda e decidere riguardo l’atto di demolizione.

Nel corso dell’ultima settimana, la Polizia locale di Tempio Pausania si è recata più volte sul posto in quanto ai proprietari sono stati consentiti alcuni interventi agricoli nel vasto terreno, circa 50 ettari, oggetto di sequestro.

(Visited 159 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!