Altro che gara della Red Bull, Tempio è stata precursore con i carruleddi

carruleddi

Il ritorno dei carruleddi a Tempio.

La Red Bull SoapBox l’ha inventata la Red Bull nel 2000, ma in Gallura e precisamente a Tempio Pausania, esisteva già dagli anni ’60: del resto, come non sfruttare al meglio le grandi discese che offre la Città di Pietra?

Lo spirito per le gare non è mai mancato ai tempiesi e la gara dei carruleddi ricalca gli anni spensierati, lontani dall’era di Internet e dagli smartphone che ha caratterizzato i quartieri locali fino agli anni ’90.

Il carruleddu, veicolo senza motore, costruito interamente a mano e dotato di cuscinetti, rigorosamente senza freni, è stato uno dei passatempi che più generazioni di giovani hanno condiviso tra loro. Oggi grazie ai tempiesi , Fabio Casula, Giovanni Usai e Salvatore Maciocco con l’ASD Zema, è nata l’idea di collegare la tradizione alla modernità, prendendo spunto dall’evento internazionale della SoapBox di Red Bull.

“Volevamo creare un evento sociale, tornare nelle strade dove siamo cresciuti per divertirci in maniera semplice e ricordare quella voglia di stare insieme”, racconta Giovanni.

Rispetto alle frenate disperate del passato, stavolta il regolamento andrà in soccorso ai partecipanti. Si pretenderà il casco omologato, guanti resistenti, ginocchiere, stivali, pettorina, e i minorenni potranno gareggiare sotto supervisione di un genitore. I carretti potranno essere ammessi alla discesa con un minimo di 3 ruote, biposto, senza parti sporgenti, con freni funzionanti, con dimenioni predefinite e con il solo aiuto della forza di gravità.

Sono più di 13 gli iscritti al concorso che prevede un percorso situato in Via Angioi, una lunga discesa di 200 mt con curve e trampolini, pronto a dare spettacolo. Il primo premio sarà una chicca per gli appassionati delle gare rocambolesche, ovvero un viaggio A/R all’evento SoapBox Race Official Red Bull che a giugno si terrà a Firenze. Sarà inoltre distribuito una cifra di circa 600 euro da suddividere in vari premi in base alla categoria e alla classifica finale.

Per partecipare si può scrivere sulla pagina Facebook o ritirare il modulo d’iscrizione presso lo Spazio Faber, mentre i piloti e i loro carretti dovranno presentarsi entro e non oltre e ore 14 del 15 febbraio, quando avrà un’inizio la prima edizione del SoapBox race di Tempio, nella sua edizione carnevalesca.

(Visited 684 times, 125 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!