Centro estivo per bambini, ad Arzachena è record di adesioni

155 bambini di Arzachena usufruiscono del servizio Centro ricreativo estivo per minori nell’estate 2018 con un incremento del 32% di utenti rispetto al 2017, quando il numero delle iscrizioni accolte è stato 118. Sono state ben 186 le domande pervenute al Comune. L’assessore ai Servizi Sociali, Gabriella Demuro, ha investito maggiori fondi per ampliare il servizio: ai 110 posti messi a disposizione inizialmente dal bando, ne sono stati aggiunti 45.

“Il Centro estivo è un supporto fondamentale che garantisce il diritto al lavoro di mamme e papà nel periodo estivo – spiega l’assessore Demuro -. In un territorio a vocazione turistica come il nostro, molti contano sul periodo di occupazione stagionale e necessitano di un servizio affidabile per i propri bambini. Abbiamo ritenuto importante incrementare le risorse a favore del Crem per accogliere il maggior numero di richieste possibili, aprendo anche una sede aggiuntiva allo scopo di soddisfarle”.

Il Crem riscuote piena fiducia dalle famiglie arzachenesi grazie ai programmi studiati dal settore Servizi sociali, alla professionalità del personale selezionato e coordinato dalla municipalizzata Ge.se.co, alla collaborazione del delegato alla pubblica istruzione, Michele Occhioni, per l’organizzazione del servizio mensa e scuolabus.

Il Centro ricreativo si trova nel borgo di Cannigione, nella sede della scuola elementare, ed è operativo da lunedì 2 luglio. Chiuderà il 31 agosto. Quest’anno sono utilizzati in aggiunta i vicini locali della scuola dell’infanzia. “É fondamentale assicurare la vicinanza tra le strutture, così da facilitare il trasporto da casa a scuola e il trasferimento in spiaggia dei piccoli – spiega ancora Demuro -. Ci avvaliamo di educatori qualificati, assistenti e bagnini per garantire un alto livello qualitativo del servizio a tutti i 155 bimbi”.

“Il percorso intrapreso conferma la sensibilità dell’azione portata avanti dall’Amministrazione volto a riscontrare le esigenze crescenti delle famiglie arzachenesi in maniera puntuale ed efficiente – dichiara il sindaco Roberto Ragnedda -, dimostrando che le perplessità avanzate dal gruppo di minoranza erano, e sono, prive di fondamento”.

Il costo del servizio CREM a carico delle famiglie per ogni bambino è pari a 180 euro mensili.

 

 

(Visited 380 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!