ESCLUSIVO – LE FOTO DEI FURBETTI DEL SACCHETTO. Ecco la tecnica usata per abbandonare i rifiuti ad Arzachena

Il Comune contro i furbetti del sachetto.

Vedere queste foto fa male. Pensare che dietro l’abbandono dei rifiuti non differenziati ad Arzachena, dentro e fuori i cassonetti, non ci siano solo i turisti, ma anche residenti, provoca ancora più rabbia. Anche perchè diventa non solo un problema legato alla stagione estiva, ma una questione di civiltà più profonda. Alcuni abbandonano i rifiuti con circospezione. Si guardano intorno, forse con quel senso di colpa tipico di chi sa che “non si fa”. Altri sono più disinvolti, quasi fosse normale lasciare un televisore, un mobile o un sacco nero con dentro qualsiasi cosa fuori dal cassonetto.

Ma da alcune settimane non tutti sanno, evidentemente, che il Comune ha attivato alcune telecamere per la videosorveglianza nelle isole ecologiche e non solo. E così da Monti Tundi, ad Abbiadori, da Monticanaglia a Candela fino a Mirialveda, dopo la sorpresa nel vedere queste immagini, sono partite le prime multe verso i furbetti. Un centinaio solo nell’ultima settimana. “Con le telecamere abbiamo immoratalato i lanciatori di sacchetti e li abbiamo sanzionati – spiega il consigliere delegato all’Ambiente Michele Occhioni –. Questa è una questione di inciviltà, che va denunciata in tutti i modi. La situazione dei rifiuti migliora anche a partire dai cittadini”.

Ad ogni furbetto del sacchetto beccato è stata comminata una multa che va dai 100 ai 400 euro, a seconda della gravità della contestazione. Intanto, prosegue anche l’attività dei vigili ambientali, che stanno vigilando sul modo in cui viene fatta la differenziata. E a chi non divide correttamente i rifiuti arriveranno le multe.

 

(Visited 2.588 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!