Addio a Franco Marras, fondò il Tennis Club Arzachena

Un lutto per il mondo del tennis della Sardegna e non solo.

È deceduto sabato mattina a Sassari a 82 anni a causa di una emorragia celebrale, Francesco Marras noto Franco, primo presidente del Tennis Club Arzachena. Direttore della Banca Nazionale del lavoro, a fine anni 70 venne trasferito ad Arzachena ed ha creato il Tennis Club, organizzando dei tornei a livello nazionale, tra cui i campionati sardi assoluti di tennis nel 1980 vinti da Angelo Binaghi, attuale presidente della Federazione italiana tennis. Da ricordare anche un torneo professionistico tutto al femminile tenutosi nel 1982, il primo torneo di livello internazionale in Sardegna, vinto da Elizabeth Soyers.

Una passione, quella del tennis, che parte con un brutto infortunio. Nel corso di una partita della Torres, squadra dove Marras militava come attaccante, si ruppe una gamba e il padre gli proibì di continuare a giocare a calcio. Da lì iniziò a giocare a tennis e se ne innamorò.

Trasferitosi poi da Alghero ad Arzachena, fondò il TC Arzachena, che ebbe un grande successo nel corso degli anni a venire, facendo diventare Marras una persona molto nota e stimata nell’ambiente. Riuscì anche ad organizzare delle esibizioni con i mostri sacri del tennis italiano: Panatta, Barazzuti e Bertolucci.

La sua passione resta viva nei suoi figli: Antonio, che è diventato maestro nazionale della Federazione italiana tennis e Gabriele, che lavora in banca. Sua madre Filomena Meloni, era originaria di Ozieri e lui nella bella cittadina logudorese, lavorò alla Bnl agli inizi degli anni ’90 in qualità di direttore. 

Lo piangono la moglie Giulia, i figli, i nipoti Lorenzo e Francesco, i parenti e tutti coloro che lo hanno conosciuto. I funerali si sono tenuti nella giornata di lunedì mattina alle ore 10, nella Chiesa dei Capuccini a Sassari, dove 55 anni prima convolò a nozze con la sua adorata moglie.

(Visited 3.390 times, 3 visits today)
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!