Scuole di Cannigione e Porto Cervo rinnovate e più sicure: proseguono i lavori

I lavori del nella scuola di Cannigione e Porto Cervo.

Proseguono secondo il cronoprogramma i lavori di adeguamento della scuola primaria di Cannigione alle norme nazionali di vulnerabilità antisismica.  Sempre in materia di edilizia scolastica, il Comune avvia il progetto di rifacimento degli impianti di riscaldamento e raffrescamento della scuola dell’infanzia di Porto Cervo. Sono 140 mila euro le risorse necessarie al primo intervento a Cannigione e 124 mila euro i fondi impegnati per l’edificio di Porto Cervo. I lavori sono finanziati dal Ministero dell’Istruzione, dalla Regione Sardegna e dal Comune.

“L’impegno dell’Amministrazione in termini di edilizia scolastica è costante e segue un programma preciso finalizzato a garantire la sicurezza dei nostri bambini. Come annunciato un mese fa, sono stati affidati i lavori del primo lotto per l’adeguamento alle norme antisismiche della scuola primaria di Cannigione. I lavori termineranno prima delle vacanze natalizie. Seguiranno le sanificazioni e, dopo l’Epifania, la scuola riaprirà regolarmente – afferma Michele Occhioni, delegato all’Ambiente ed Edilizia scolastica -. Abbiamo destinato fondi anche alla scuola dell’infanzia di Porto Cervo. Qui, partiranno subito le verifiche agli impianti e la sostituzione delle macchine in tutti gli ambienti”.

Sempre in ambito di pubblica istruzione ed edilizia scolastica, lunedì 19 ottobre è stata aperta la scuola dell’infanzia San Vincenzo in via Cagliari con la nuova gestione pubblica. Ospita 20 bambini da 0 a 36 mesi. 

(Visited 431 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!