Ex dirigente del Comune di Arzachena assolto dall’accusa di tentata concussione

comune arzachena

Era stato indagato per il progetto di un impianto fotovoltaico.

Assolto con formula piena. Per Antonello Matiz, l’ex dirigente all’Urbanistica del Comune di Arzachena, è la fine di un calvario. Iniziato quando, pare a causa di una maldicenza di paese, venne indagato dall’allora procuratore di Tempio Domenico Fiordalisi con l’accusa di aver tentato di estorcere dei soldi ai rappresentanti di un’impresa edile di Calangianus. In giurisprudenza questo reato di estorsione commesso da un funzionario pubblico si chiama tentata concussione. Gli imprenditori si erano visti all’epoca rallentare la realizzazione di un impianto fotovoltaico nelle campagne di Arzachena e precisamente in località Pitroni. Uno stop, ricostruì la magistratura, avvenuto nonostante i pareri positivi di tutti gli altri enti coinvolti. Il gup Giuseppe Grotteria ha ora assolto l’ex dirigente comunale perché il fatto non sussiste.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura