Il coronavirus arriva a Buddusò, un caso segnalato dall’Ats

Il coronavirus arriva a Buddusò.

Il coronavirus arriva a Buddusò. La conferma è giunta dal servizio igiene dell’ATS Sardegna al sindaco, Giovanni Antonio Satta. Si tratta del primo caso nel piccolo comune gallurese.

Non vi è la necessità di allarmarsi poiché la persona sta bene, si trova presso la propria abitazione, in quarantena, con sorveglianza attiva da quattordici giorni – ha affermato il primo cittadino -. Il servizio sanitario sta adottando tutte le misure necessarie alla salvaguardia della salute pubblica con sorveglianza attiva degli individui che hanno avuto contatti stretti con il caso confermato della malattia infettiva”.

Comune e ATS sono costantemente impegnati a monitorare la situazione. A questo si aggiungono le forze dell’ordine, invitate ad intensificare il controllo nel territorio comunale, al fine di far rispettare le misure emanate dal Governo e dalla Regione.

Satta ha ribadito ai cittadini che abbiano il sospetto di aver avuto contatti con soggetti contagiati, specie se presentano sintomi, di non recarsi di persona in pronto soccorso o presso altre strutture sanitarie, bensì a contattare telefonicamente il proprio medico di famiglia o il 118.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura