Dal gabbiano fatto esplodere ai cani impiccati, l’impegno dei carabinieri di Budoni per gli animali

Il plauso dell’Ente nazionale protezione animali ai carabinieri di Budoni.

Dal caso del gabbiano fatto esplodere in volo con un petardo a quello dei gatti avvelenati. L’impegno dei carabinieri di Budoni, in questi anni, nella difesa degli animali è sempre stato costante.

Per questo motivo, l’Ente nazionale protezione animali ha deciso di rivolgere un nuovo plauso all’attività dei militari dell’Arma della stazione di Budoni, che, ancora una volta hanno dimostrato di essere all’avanguardia nell’attività di prevenzione di repressione dei reati contro gli animali.

Orrore nelle campagne di Budoni, cani impiccati con il nylon per vendetta: denunciati 2 giovani

“Su questo fronte i carabinieri di Budoni hanno messo a segno molte importanti operazioni – dichiara la presidente nazionale di Enpa, Carla Rocchi – dandoci così la possibilità di intervenire nei procedimenti giudiziari a carico degli imputati. Ricordo il caso del gabbiano fatto esplodere in volo con un petardo o quello dei gatti avvelenati con liquido refrigerante per aerei”.

Rocchi prosegue: “Come non dimenticare, poi, la gattina raggiunta da un proiettile di carabina e finita con il calcio dell’arma? Ringrazio tutti i militari perché, con la loro attività meritoria, hanno quanto meno reso giustizia a tanti animali uccisi dalla crudeltà dell’uomo”.

(Visited 424 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!