Beccato con l’auricolare dopo aver superato l’esame per la patente: denunciato

Denunciato dopo aver superato l’esame per la patente.

La Squadra Mobile di Cagliari ha denunciato un muratore straniero, di 26 anni, residente nel capoluogo. Aveva nascosto un auricolare e uno smartphone con i quali si faceva suggerire le risposte. Il candidato aveva regolarmente superato la prova d’esame, che poi è stata annullata.

L’episodio è accaduto ieri negli uffici della Motorizzazione Civile di Cagliari. Gli uomini della Sezione criminalità diffusa della Mobile hanno sorpreso l’uomo che “truccava” la prova di esame facendosi suggerire le risposte attraverso un auricolare e uno smartphone utilizzato come modem. Alcuni movimenti del corpo e il nervosismo del candidato hanno confermato i sospetti dei poliziotti che, nascosti nella sala regia dell’aula destinata alle prove, hanno ripreso la scena con la collaborazione dei funzionari della Motorizzazione.

Terminata la sessione d’esame, gli agenti hanno sottoposto a controllo l’uomo, al quale è stato trovato un sofisticato micro auricolare, collegato tramite Wi-Fi a un telefono cellulare. Lo straniero aveva superato la prova grazie ai suggerimenti ricevuti con l’auricolare. L’esame è stato subito annullato.

Il giovane, accompagnato negli uffici della Squadra Mobile, è stato denunciato in stato di libertà e dovrà rispondere del reato di “presentazione di lavori opera di altri”. Rischia sino a 3 anni di reclusione. L’auricolare e lo smartphone sono stati sequestrati. La Squadra Mobile aveva concluso un’analoga operazione lo scorso 2 dicembre, quando erano state denunciate altre tre persone, 2 stranieri e un italiano, che avevano cercato di truccare l’esame.

Condividi l'articolo