“Costa Smeralda”, alla Terrazza Martini di Milano la presentazione del Rally storico

Torna il Rally storico Costa Smeralda, la presentazione a Milano

Presentato alla Terrazza Martini di Milano il 6° Rally Storico Costa Smeralda, alla presenza del presidente Aci Sticchi Damiani e del due volte campione del Mondo Miki Biasion. Nella prestigiosa ambientazione milanese svelate ad autorità e media le novità della manifestazione organizzata da Aci Sassari.

L’Aci di Sassari

Il presidente dell’Automobile Club Sassari, Giulio Pes di San Vittorio, ha aperto i lavori esprimendo la propria gratitudine agli intervenuti e ai sostenitori della manifestazione che sempre più sta diventando uno dei fiori all’occhiello dell’Ente che guida. Ha preso poi la parola il presidente nazionale Angelo Sticchi Damiani che ha ribadito l’importanza che ebbe allora il Rally Costa Smeralda. E ha lodato il lavoro grazie al quale la gara ha ripreso il posto che le spetta nel panorama dell’automobilismo nazionale e internazionale. Appassionato e dettagliato è stato l’intervento di Gianni Chessa, assessore al Turismo della Regione Sardegna. Ha evidenziato il peso che hanno per la promozione del territorio, manifestazioni della caratura del Costa Smeralda.

Costa smeralda e rally

L’importanza ed i benefici che ne ricevono le varie località interessate dal rally sottolineate da alcuni degli amministratori galluresi coinvolti. C’erano il sindaco di Arzachena, Roberto Ragnedda, quello di Calangianus, Fabio Albieri, e il vicesindaco di Aglientu Marco Addis. Di spessore è stato anche l’intervento di Franco Carraro, presidente di Smeralda Holding la società proprietaria delle più prestigiose strutture ricettive della Costa Smeralda.

Forte del grande impatto emotivo suscitato lo scorso anno, non poteva mancare Luca Betti, nome indissolubilmente legato alla Kymera EVO 37. Con quella Miki Biasion e Tiziano Siviero deliziarono pubblico e appassionati riportando alla memoria i fasti della Lancia Rally 037. Proprio quest’anno, si celebrerà il quarantennale della vittoria del Campionato Mondiale Rally.

Miki Biasion, infine, ha illustrato la parte più tecnica del Rally Storico Costa Smeralda. Ha parlato del percorso e delle sue caratteristiche che ne fanno una gara molto tecnica ed impegnativa. In chiusura, i ringraziamenti finali da parte del presidente di Aci Sassari, estesi anche alle Cantine Surrau e ai Comuni interessati dalla manifestazione. Otre ai citati Arzachena, Aglientu e Calangianus, il rally attraverserà anche Olbia, Luogosanto, Santa Teresa, Tempio e Sant’Antonio di Gallura.

Condividi l'articolo