Troppi consumi, Abbanoa chiude l’acqua in tre comuni della Gallura nelle ore notturne

Stop all’erogazione a Tempio, Luras, Calangianus e Bortigiadas.

Troppo consumo di acqua. A Tempio, Luras, Calangianus e Bortigiadas, Abbanoa ha deciso di chiudere i rubinetti nelle ore notturne.

La società ha motivato la sua decisione spiegando che “come ogni estate il progressivo incremento dei consumi e il rilevante calo della portata fornita dalle fonti locali del Limbara, conseguenti anche alle temperature particolarmente elevate” hanno determinato una significativa riduzione delle scorte idriche nei serbatoi al servizio dei quattro comuni.

“Sono in corso manovre per incrementare la portata immessa dall’acquedotto”, fanno sapere. Abbanoa, al fine di consentire la ricostituzione di sufficienti scorte nei serbatoi indispensabili per una corretta distribuzione, a partire da lunedì 27 giugno si rende necessario procedere all’interruzione dell’erogazione all’utenza durante la notte con i seguenti orari:

  • Tempio: dalle 23.30 alle 6
  • Calangianus: dalle 23.20 alle 6.20
  • Luras: dalle 23 alle 6.30
  • Bortigiadas: dalle 23.20 alle 6.20

“Sarà cura di Abbanoa contenere le ore di interruzione qualora l’andamento dei consumi lo rendesse possibile – comunica la società -. Qualsiasi anomalia può essere segnalata al servizio di segnalazione guasti di Abbanoa tramite il numero verde 800.022.040 attivo 24 ore su 24. Abbanoa segnala che alla ripresa dell’erogazione l’acqua potrebbe essere transitoriamente torbida a causa dello svuotamento e successivo riempimento delle tubazioni”.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura