Incidente mortale alle porte di Olbia, agente immobiliare in fuga con il cellulare spento. Si cerca nelle case che gestisce

Le ricerche di Pierluigi Bardanzellu dell’incidente di Olbia.

È ancora in corso la ricerca di Pierluigi Bardanzellu, l’agente immobiliare coinvolto nell’incidente avvenuto sulla statale 12, di fronte all’ex Bowling, di Olbia, e che ha portato alla morte di Antonio Derosas e Mario Marrosu. Bardanzellu, 59 anni, olbiese, già noto alle forze dell’ordine per pregressi reati, subito dopo l’incidente, ha spento il telefono e si è dato alla fuga nelle campagne dietro il distributore, che si trova sulla strada.

Il passato di Bardanzellu, coinvolto nell’incidente mortale di Olbia

Una persona l’ha riconosciuto mentre fuggiva e successivamente è stato identificato anche al veicolo da lui guidato. Gli uomini della polizia locale di Olbia ed i carabinieri, hanno proseguito le ricerche sino all’una di questa notte, senza trovare il fuggiasco. Non è escluso che Bardanzellu venga aiutato in questo momento da qualche amico nella fuga o che si sia nascosto dentro una delle abitazioni, che gestiva come agente immobiliare, che pare siano un centinaio.

Alcune di queste sono state controllate dagli inquirenti e oggi si proseguiranno a tappeto le ricerche, coadiuvate anche dai cani molecolari dell’associazione Era di Olbia (e non Gaia come precedente comunicato), che da ieri hanno dato il loro contributo per trovare le traccie di Bardanzellu. Nel frattempo, la moglie di Bardanzellu, che è accusato di omicidio colposo e per la fuga può andare incontro all’arresto si dice disperata: da ieri prova a contattare il marito, senza avere alcuna risposta.

(Visited 7.173 times, 1 visits today)
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!