Aggredisce gli agenti dopo una lite in famiglia: arrestato un 19enne a Olbia

Il giovane era sotto l’effetto di alcool e droga.

Negli scorsi giorni, personale della polizia di Stato ha tratto in arresto un giovane rumeno, residente ad Olbia, per violenza, resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento.

I poliziotti del Commissariato di Olbia, a seguito di una chiamata, sono intervenuti presso un quartiere popolare della città, dove è stata segnalata una violenta lite. Giunti nei pressi di una casa, da anni dimorata da una famiglia rumena, gli agenti hanno notato una donna che in mezzo alla strada cercava di contenere la rabbia del giovane figlio, in evidente stato di alterazione psicofisica.

Il ragazzo alla vista degli operatori è andato ancor più in escandescenza, tanto da scagliarsi con violenza anche contro gli poliziotti che con non poca difficoltà, sono poi riusciti a bloccarlo.

Sul posto è intervenuto un equipaggio del 118 che dopo avergli somministrato di alcuni calmanti, ha trasportato il ragazzo presso il locale ospedale, ove è stato curato per delle ferite che si era provocato precedentemente.

Le successive analisi tossicologiche hanno riscontrato un elevatissimo valore di alcool nel sangue nonché anche alcuni tipi di droghe. Il 19enne, anche in virtù dei suoi precedenti giudiziari, è stato tratto in arresto per violenza, resistenza, oltraggio a pubblico ufficiale e danneggiamento.

(Visited 1.166 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!