Ai sindaci la lista di chi è in quarantena, ma fino ad oggi nessun controllo

Senza informazioni non si sono potuti eseguire controlli.

Arrivano novità anche per quanto riguarda il monitoraggio delle quarantena nel vertice in video conferenza tra i sindaci dei centri della Sardegna sede di presidi ospedalieri e i vertici della sanità della Regione.

“Da ieri dal servizio di igiene pubblica dell’Ats di Sassari è stato formalmente notificato l’elenco dei soggetti positivi e di coloro i quali sono sottoposti a quarantena con sorveglianza attiva in quanto individui che hanno avuto contatti stretti con casi confermati di malattie infettive diffuse dichiara il vice sindaco di Tempio Gianni Addis – . Dall’elenco si evince che alcuni di loro finiranno in questi giorni i 14 giorni di quarantena.  In questo lasso di tempo, vista l’assenza di informazioni,  nessuno ha fatto i controlli sull’osservanza della quarantena da parte di questi soggetti”.

“Questo è un esempio di cosa succede se manca la comunicazione tempestiva e il cerchio non si chiude – continua il vice sindaco Addis – . Non si tratta di fare una gara a chi è più bravo ad avere le informazioni. Le informazioni rese in maniera ufficiale hanno una funzione ben precisa: consentono di fare i controlli e attivare procedure che altrimenti non sarebbe possibile mettere in moto”.

“Dopo le proteste dei sindaci degli scorsi giorni, che non volevano creare di certo allarmismo ma mettere l’accento sull’importanza della comunicazione  tempestiva e corretta tra istituzioni” conclude Addis “qualcosa si è mosso. Da oggi è infatti attivo il numero verde che  consente ai sindaci di mettersi in contatto direttamente con l’unità di crisi regionale”.

Condividi l'articolo

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura