Allarme terrorismo, più controlli ai porti e in aeroporto. E durante gli eventi in arrivo le barriere sulle strade

Le misure dopo l’attentato di Barcellona.

Controlli intensificati al porto, all’aeroporto e durante gli eventi più importanti, quelli che attraggono centinaia di persone. E se si rendesse necessario, anche il posizionamento dei new jersey in cemento in mezzo alle strade per dissuadere qualsiasi malintenzionato da attacchi omicidi. Torna alto l’allarme terrorismo e anche a Olbia e in Gallura sono state rinforzate le misure di sicurezza. Dopo il recente attentato di Barcellona e le minacce all’Italia, le prefetture hanno diramato le nuove linee guida alle forze dell’ordine.

Con particolare attenzione ai porti di Olbia, Golfo Aranci, Palau e Santa Teresa e allo scalo aeroportuale Costa Smeralda, compresa la parte dell’Aviazione privata. Negli eventi più importanti potrebbero arrivare così i blocchi di cemento a chiudere le strade al traffico. Non una novità assoluta per la Sardegna. A Cagliari sono già presenti, ad esempio, all’inizio di corso Vittorio Emanuele, in via Manno e in piazza Garibaldi mascherati da fioriere. E anche a Nuoro, durante la festa del Redentore a fine agosto, alcune strade potrebbero venire chiuse con dei dissuasori mobili.

(Visited 661 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!