“Biancareddu ha sbagliato, solidarietà al professor Presenti”

La lettera.

“Appreso delle forti dichiarazioni dell’assessore regionale alla Cultura, Andrea Biancareddu, nei confronti del Prof. Luigi Presenti, Direttore S. Complessa Chirurgia Generale – P.O. Olbia, desidero porgere la mia più viva solidarietà al Professore di cui conosco la sensibilità e umanità nello svolgere l’attività di Chirurgo, come una missione.

Persona umile, non se ne vanta pubblicamente, ma sono a conoscenza che il Prof. Presenti nel primo semestre del 2018 ha aumentato i suoi interventi di 150, senza risorse in più. In tanti sappiamo si lamentano di non poter dare prestazioni in più (o forse non li vogliono dare) senza, appunto, risorse in più. Lui le ha date e le da. Nel suo campo è uno dei migliori veterani della Chirurgia generale. 

Mi dispiace dunque leggere queste parole dell’assessore alla Cultura Biancareddu, ex sindaco di Tempio, che ricordo anch’egli esser stato uno degli amministratori più battaglieri contro la riforma sanitaria. Il mal di pancia bisogna farselo passare, come si è visto anche il sottosegretario Bartolazzi ha risposto all’interrogazione della Deputata Lapia che il programma di investimento per l’utilizzo delle risorse di cui all’articolo 20 della legge n. 67 del 1988 viene presentato dalle regioni in coerenza con la programmazione sanitaria, con i soli limiti degli standard stabiliti a livello normativo (ossia è vincolato a dimostrare di aver raggiunto gli standard qualitativi e di efficienza previsti dal DM70). 

Quando si rilasciano dichiarazioni come queste, sarebbe il caso di spiegare in che modo la famiglia della paziente si è rivolta alla ASL e con quale funzionario hanno parlato per informarsi delle procedure relative alla richiesta urgente di un intervento a domicilio. Sarà un caso che alcuni riescano a prendere contatto con la ASL e altri no ? 
Di certo non credo che il dott. Luigi Presenti fosse a conoscenza della questione. Bisogna soltanto dire grazie di fronte a seri professionisti come il dott. Presenti e ringraziare che nella sanità sarda ci sia ancora questo alto livello di Professori di chirurgia che operano davvero per umana missione”.

 Elisabetta Caredda

(Visited 1.842 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!