Calcio, dopo il pareggio del San teodoro-Porto Rotondo parla Marini: “Ce la godiamo”

simone marini san teodoro-porto rotondo

Parla Marini del San Teodoro-Porto Rotondo.

Un 3 a 3 all’ultimo respiro quello di sabato tra Ghilarza e San Teodoro-Porto Rotondo. Una partita molto spettacolare che ha visto i galluresi andare prima sul 2 a 0 e poi sul 3 a 1, e infine vedersi raggiunti nel recupero da un Ghilarza che ha fatto di tutto per meritarsi il pareggio. “Partita molto bella, molto spettacolare – commenta l’allenatore dei viola Simone Marini -. Siamo partiti fortissimi e siamo andati in vantaggio. Nonostante una reazione veemente del Ghilarza già dopo il nostro primo gol, siamo riusciti ad andare sul 2 a 0. Purtroppo poi abbiamo subito il loro 1 a 2 ha riaperto la partita quasi alla fine del primo tempo, e l’infortunio per Varrucciu che ci ha costretto a fare un cambio. Nel secondo tempo siamo partiti nuovamente bene, siamo riusciti in ripartenza ad andare sul 3 a 1, poi il Ghilarza è riuscito a riavvicinarsi, ha avuto anche l’occasione del rigore sbagliato. Noi abbiamo cercato di tenere botta, forse ci siamo abbassati un po’ troppo, e alla fine il Ghilarza è riuscito ad agguantare il pareggio“.

Il Budoni vince e si allontana a 14 punti di distanza dalle terze in classifica San Teodoro-Porto Rotondo e Ossese, a quota 41 punti. Pertanto, i playoff sono un po’ più lontani, e se la terza in classifica non avrà meno di 7 punti di distanza dalla seconda, non si disputeranno: “Secondo me è un buon pareggio, quindi non è un’occasione non persa – commenta Simone Marini -, perché comunque il Ghilarza è un’ottima squadra che viene da una serie positiva e che in casa ha lasciato pochissimi punti. Certo, dispiace quando si è in vantaggio essere raggiunti. Però onestamente il pareggio è stato il risultato giusto. Sono contento anche perché a Ghilarza come in qualche altra piazza come Bosa e Ossi, difficilmente abbiamo raccolto punti in passato”.

Il Monastir, prossimo avversario dei galluresi, ha vinto contro l’Iglesias riportandosi in corsa per la salvezza: “Per quanto riguarda sabato prossimo una partita difficilissima con il Monastir che si deve salvare e che sta lottando per la salvezza – afferma Marini. Avremo qualche assenza, sarà una partita veramente difficile perché il Monastir è una squadra che probabilmente ha raccolto qualcosa in meno rispetto a quello che meritava, la squadra è propositiva e quindi per noi sarà sicuramente una partita molto molto difficile. Adesso continueremo a giocare domenica dopo domenica senza pensare troppo a cosa fanno le altre. Quest’anno possiamo permetterci questo lusso, diciamo che ce la godiamo“.

La partita.

Una partita molto intensa, fin dai primi minuti, con continui capovolgimenti di fronte, 6 gol, e il Ghilarza capace di completare la rimonta prima del fischio finale. Parte fortissimo il San Teodoro-Porto Rotondo con un bel gol di Simone Piemonte al 3′. Reagisce il Ghilarza, che cerca con veemenza il pareggio, ma il San Teodoro-Porto Rotondo tiene duro e raddoppia con Ruzzittu al 15′ su calcio di rigore. I Viola sembrano poter chiudere il primo tempo col doppio vantaggio, ma il gol dei padroni di casa al 45′ con Ranchez riapre la partita.

La ripresa inizia di nuovo coi galluresi in attacco, arriva il gol di Simone Piemonte al 15′, un bellissimo gol che in altre occasioni avrebbe chiuso la partita. Ma il Ghilarza contende il terzo posto in classifica ai viola, vuole portarsi in zona playoff, e non molla. Al 23′ il 2 a 3 di Atzei, e sbaglia anche un rigore, ma nel recupero Caddeo pareggia i conti per una rimonta che non serve a nessuna delle due squadre ai fini degli eventuali playoff, vista la vittoria del Budoni.

GHILARZA: Mereu, Laconi, Chessa, Aru, Chergia, Melis, Atzei, Corda, Ranchez, Vinci, Caddeo. In panchina: Matzuzi, Zappino, Trogu, Orrù, Cossu, Vorticoso, Oppo, Mele, Orro. Allenatore: Cirinà.
SAN TEODORO-PORTO ROTONDO: Melis, Frisciata, Deloogu, Saggia, Muzzu, Varrucciu, Casula, Saiu, Piemonte, Molino, Ruzzittu. In panchina: Deiana, Spano, Malesa, Pala, Fideli, Bassu, Marongiu, Mourot, Pisciottu. Allenatore: Marini.
RETI: 3′ Piemonte (S), 15′ rig.Ruzzittu (S), 45′ Rancez (G), 15’2t Piemonte (S), 35’2t Atzei (G), 46’2t Caddeo(S).
AMONIZIONI: Chiesa (G), Ceggia (G), Ranchez (G), Cossu (G), Frisciata (S), Varrucciu (S), Piemonte(S), Molino (S).

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura