Canali pieni e tombini saltati, allarme in Gallura. A Sant’Antonio esonda il torrente

L’allerta meteo fino alle 14 di oggi.

Notte di apprensione in Gallura a causa delle abbondanti piogge e allagamenti che hanno interessato diverse zone. La pioggia ininterrotta che si sta abbattendo in questi giorni sta arrecando diversi disagi.

A Olbia i canali sono pieni e in alcuni punti della città dei tombini sono saltati a causa della forte pressione dell’acqua. Diversi gli interventi dei vigili del fuoco impegnati a risolvere gli allagamenti sia nella abitazioni private che nella parrocchia di San Simplicio e nei diversi comuni. Problemi anche nelle reti fognarie intasate dai detriti nella quale è stato necessario l’intervento dalla protezione civile.

Alcuni torrenti nel territorio di Sant’Antonio di Gallura sono esondati. I fiumi in piena stanno arrivando ai livelli dei ponti straripando e inondando le strade. A San Teodoro la scorsa notte, la strada principale, Via Sardegna era un lago, l’acqua corrente è arrivata fin sopra i marciapiedi. I fiumi secondari che attraversano alcune frazioni come Nuragheddu sono arrivati fino ai cortili delle case. L’attenzione rimane alta, l’allerta della protezione civile al momento è valida fino alle ore 14 di oggi.

Condividi l'articolo