Con il gioco della figlia costruisce una carrozzina al suo cane investito

cane

La storia del cane di una ragazza sarda investito.

Ha ricevuto tanti apprezzamenti il post di una ragazza di origine sarda che ha costruito una carrozzina al suo cane, grazie al passeggino giocattolo della sua bimba. La donna, di nome Jessica Basciu, originaria di Carbonia, ha postato sul gruppo “L’arte di accroccare” la sua idea geniale per dare un supporto motorio al suo cane, di nome Nerone, rimasto paralizzato dopo essere stato investito.

Sul noto gruppo nei social, frequentato da quasi 400mila persone, che ogni giorno postano i loro “accrocchi” o chiedono consigli per riparare le loro cose senza spendere denaro o come soluzione provvisoria, Jessica ha mostrato la nuova carrozzina del suo animale.

“Cane investito, spina dorsale spezzata a metà – scrive la donna -. Prognosi nefasta, paralisi totale. Contro ogni previsione e aspettativa le gambe avanti sono illese. Dopo nemmeno una settimana vuole tirarsi su,ha tanta voglia di stare in piedi e camminare. Ci serve un supporto con urgenza per “fare terapia” in attesa di un carrellino su misura. Su gentile concessione di mia figlia, qualche dettaglio, un paio di modifiche e tra non molto sarà pronto”.

Il post ha ricevuto più di 6mila reazioni e ammirazione nei confronti dell’idea di Jessica. Il cane è stato investito da un’auto il 30 dicembre scorso a Benevento, città dove abita la donna con la sua famiglia. Purtroppo ha perso per sempre l’uso delle gambe. “Abbiamo passato e stiamo ancora passando momenti bruttissimi. Abbiamo altri cani e non vediamo l’ora di vedere Nerone correre in giardino con loro”, dice. Presto infatti il cagnone nero avrà una nuova carrozzina.

Condividi l'articolo