Caso scuola Deffenu a Olbia, la Provincia: “Stiamo cercando le strutture”

Le dichiarazioni del sub-commissario Carzedda.

Sulla mancanza di aule nell’istituto Deffenu di Olbia interviene anche il sub-commissario della zona omogenea di Olbia-Tempio Pietro Carzedda, dopo che l’istituto ha annunciato che da lunedì le lezioni saranno svolte all’aperto, in segno di protesta.

Mancano le aule al Deffenu di Olbia, gli studenti faranno lezione all’aperto

La Zona Omogenea di Olbia-Tempio al fine di ovviare temporaneamente alla carenza di aule dovute al forte incremento d’iscrizioni presso l’Istituto Attilio Deffenu, ha pubblicato 3 avvisi pubblici per la ricerca di immobili con immediata disponibilità da acquisire in locazione e da destinare ad aule didattiche. Tutti gli avvisi pubblicati in data a ottobre, dicembre e al 20 gennaio 2021, sono però andati deserti.

In questo momento sono in corso verifiche su altre strutture che potrebbero essere immediatamente disponibili per il loro utilizzo ad attività didattica in presenza.

Inoltre questa Amministrazione si è già attivata per l’ampliamento dell’edificio esistente dell’Istituto Attilio Deffenu e di concerto con la Regione Sardegna ha inserito nella programmazione dei fondi Iscol@ in asse I la somma di 2 milioni di euro, “, fa saper il sub-commissario Carzedda.

Inoltre sono in fase di aggiudicazione i lavori di sistemazione della palestra per un importo 150mila euro . Sarà inoltre a breve disponibile l’auditorium per il quale sarà completato il nuovo impianto di climatizzazione per un importo complessivo di 50mila euro.

(Visited 341 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!