Culle vuote in Sardegna, ma in Gallura ci sono più nascite

nascite gallura

Cinque comuni della Gallura hanno un rapporto di nascite maggiore alla media italiana.

Purtroppo in Italia il calo demografico è inarrestabile, con le culle che sono sempre più vuote. Lo certifica un nuovo rapporto di Openpolis, con dati dell’Istat del 2024, che mostra una situazione desolante a livello nazionale. La Sardegna è una delle realtà più soggette al fenomeno delle culle vuote e anche la Gallura, ma cinque comuni mostrano una tendenza inversa.

Quali sono i comuni.

Sono Olbia, Padru, Budoni e sorprendono anche piccole realtà come Badesi e Bortigiadas, che sono segnate in verde, ovvero l’indicatore che mostra un tasso di natalità maggiore alla media nazionale. Tuttavia, non bisogna cantare vittoria, perché realtà come Olbia, che sono storicamente prolifiche, mostrano una diminuzione del tasso di natalità.

In città nel 2021 nascevano 7 bambini ogni mille abitanti. Il dato è elevato rispetto alla media nazionale, anche se lievemente. In Italia nello stesso periodo il tasso era di 6,8. La percentuale olbiese si mantiene comunque inferiore alla media europea (9,1). Rispetto al 2014 il tasso di natalità è sceso, poiché era pari a 8,9.

Nella vicina Padru il tasso di natalità era di 6,9 ogni mille abitanti nel 2021, un dato maggiore alla media nazionale e minore rispetto a quella europea. Anche nel comune gallurese nascono meno bambini rispetto al 2024, poiché il tasso delle nascite era pari a 11,3.

A Budoni tasso di natalità superiore alla media europea.

Anche Budoni mostra tendenze interessanti, con un tasso di fecondità più elevato rispetto a Olbia e Padru. Il dato era infatti a 9,9, ben maggiore rispetto alla media nazionale e anche rispetto alla media europea. Tuttavia, anche nel piccolo comune gallurese nascono meno bambini, rispetto a dieci anni fa, quando era pari a 10.

Nei più piccoli comuni della Gallura si nasce di più.

Il dato sicuramente più interessante è quello di Bortigiadas. Il comune mostra un tasso di natalità più elevato alla media nazionale, con 8,2 nascite ogni mille abitanti. E’ minore comunque rispetto alla media europea (9,1 nello stesso anno). Il tasso di natalità rispetto al 2014 è aumentato, poiché era pari al 7,6. Un dato che potrebbe far allontanare la preoccupazione riguardo allo spopolamento di questo piccolo e caratteristico comune gallurese?

In aumento il tasso di natalità anche a Badesi. Nell’altro piccolo comune della Gallura i dati rispetto al 2014 sono positivi. Sono 8,2 ogni mille abitanti, con un dato maggiore rispetto alla media nazionale e minore rispetto alla media europea. Nel 2014 il tasso di natalità era del 7,5.



Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura