Nuovi documenti sul presunto stupro a Porto Cervo che riguardano Grillo

Il presunto stupro a Porto Cervo.

Il pubblico ministero del tribunale di Tempio è al lavoro per esaminare nuovi documenti riguardanti la vicenda di Ciro Grillo, accusato dalla magistratura gallurese di avere violentato, assieme ad altri tre amici, Edoardo Capitta, Francesco Corsiglia e Vittorio Lauria, una 19enne milanese di origine scandinava in vacanza nel nord Sardegna con un’amica.

Le carte.

Mentre continua l’attesa per quanto verrà deciso, rinvio a giudizio o archiviazione, sul tavolo del pubblico ministero sono arrivate alcune carte presentate dall’avvocato e parlamentare, Giulia Bongiorno, difensore della presunta vittima. Nell’occhio del ciclone sono finite interviste e servizi televisivi, oltre a dichiarazioni sulla carta stampata, ma anche un file audio contenente la telefonata di uno degli indagati, Vittorio Lauria, mandato in onda durante la trasmissione “Non è l’Arena” condotto da Massimo Giletti su La7.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura