Gli Emirati Arabi Uniti approvano il nuovo regolamento per il soggiorno e la residenza degli stranieri

Sono stati di recente approvati i regolamenti esecutivi del decreto-legge federale sull’ingresso e la residenza per stranieri. Il gabinetto degli Emirati Arabi Uniti, guidato dallo sceicco Mohammed bin Rashid Al Maktoum, ha annunciato tutte le novità, volte a rafforzare la posizione dei Paesi del Golfo Persico come destinazione ideale per vivere, lavorare e investire.

Ecco, dunque, le informazioni utili a capire i cambiamenti sui visti di ingresso e sui permessi di soggiorno.

Il nuovo sistema segue l’obiettivo di attirare e trattenere nel territorio talenti e lavoratori qualificati da tutto il mondo. Pertanto, le modifiche principali interessano il Golden Residence Scheme, e semplificano i criteri di ammissibilità ed espansione delle categorie di beneficiari. Questa residenza a lungo termine, della durata di 10 anni, può essere richiesta da investitori, scienziati e professionisti, imprenditori, studenti e laureati, talenti, pionieri umanitari ed eroi in prima linea.

Le novità prevedono che il titolare della cosiddetta “Residenza d’Oro” possa sponsorizzare i propri familiari, inclusi coniuge e figli senza imposizioni sull’età, e i lavoratori (domestici) dei servizi di supporto senza limite di numero. Inoltre, non vi è alcuna restrizione relativa alla durata massima del soggiorno al di fuori degli Emirati Arabi Uniti al fine di mantenere valida la Residenza Aurea.

Sono, inoltre, previste altre agevolazioni per i familiari a cui è consentito soggiornare negli Emirati Arabi Uniti in caso di decesso dell’originario titolare della Residenza d’Oro fino al termine della durata del permesso.

Ogni categoria si vede applicata una modifica nel regolamento precedente, che mira ad ampliare le possibilità di trasferimento e permanenza negli Emirati Arabi Uniti. Ci sono naturalmente dei criteri da rispettare per la concessione dei visti, ma lo scopo di questi miglioramenti è proprio quello di trattenere il più possibile le eccellenze mondiali in tutti i settori.  

Il nuovo sistema offre, inoltre, vantaggi anche ai visitatori degli UAE: viene introdotta l’agevolazione dei requisiti di ingresso per tutti i tipi di visto, offrendo durate dei visti flessibili che soddisfano le esigenze dei visitatori e lo scopo della visita. In più, tutti i visti di ingresso sono disponibili per ingressi singoli o multipli, hanno possibilità di rinnovo per periodi simili e sono validi per 60 giorni dalla data di emissione.

Dunque, il governo emiratino adotta ogni misura possibile per agevolare l’ingresso e la permanenza dei talenti nel suo territorio. Per essere sicuri di seguire la procedura di rilascio del visto correttamente non rimane che affidarsi a un consulente esperto. Daniele Pescara, da oltre un decennio, è il punto di riferimento per gli investitori negli Emirati Arabi Uniti, occupandosi di supportare gli imprenditori italiani più oculati in tutta la procedura per costituire e trasferire società a Dubai, per aprire il conto corrente bancario personale e societario a Dubai, e per tutti gli altri servizi a ciò annessi, quali quelli fiscali nonchè l’ottenimento del visto di residenza più idoneo alla propria situazione.

Per saperne di più, richiedi una consulenza.

Condividi l'articolo