Il figlio di Grillo riascoltato in Procura per il presunto stupro di Porto Cervo

Il figlio di Grillo riascoltato in Procura a Tempio.

Nessuna violenza sessuale, ma rapporti consenzienti. E’ quanto ha ribadito il figlio di Beppe Grillo, Ciro, al procuratore capo di Tempio Pausania. Il giovane è accusato di violenza sessuale di gruppo ai danni di una giovane. L’interrogatorio si è tenuto giovedì sera ed è durato diverse ore.

Stando a quanto riporta l’AdnKronos, è stato l’avvocato di Grillo a chiedere alla Procura di sentire il ragazzo, che è indagato, con 3 amici, per violenza sessuale di gruppo su una giovane. I fatti risalgono al luglio 2019 nella villa di Grillo in Costa Smeralda.

In queste ore, la magistratura tempiese sta valutando se chiedere o meno il rinvio ai giudizio per i 4 amici. L’inchiesta è a carico di Ciro Grillo, Edoardo Capitta, Francesco Corsiglia e Vittorio Lauria.

(Visited 2.862 times, 9 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!