Furto milionario a Porto Cervo, la principessa deve risarcire gli extra all’hotel

Verso la nuova causa civile per il furto a Porto Cervo.

Nella cassetta di sicurezza della sua camera d’albergo, il Colonna Pevero Hotel di Porto Cervo, c’erano gioielli e contanti per diversi milioni di euro. Misteriosamente rubati da ignoti malolesta, che erano riusciti a sfilare dal muro la cassaforte e a scappare con il bottino.

Un furto che era diventato un caso internazionale e che aveva portato la principessa Deema Bint Sultan Bin Abdulaziz della Casa reale saudita, proprietaria dei gioielli e del denaro, ad una causa verso l’albergo della Costa Smeralda, perchè non avrebbe garantito un’adeguata sicurezza ai suoi averi.

Furto milionario a Porto Cervo alla principessa, un caso internazionale

Ma nei mesi scorsi, il giudice del tribunale di Tempio avevano rigettato la richiesta di risarcimento presentata dalla principessa e l’aveva pure condannata a pagare i consumi extra al bar e al ristorante dell’albergo, per un totale di circa 10mila euro. Gli avvocati, incaricati dalla discendente della Casa reale, hanno intentato ora, comunque, una nuova causa civile contro l’hotel.

Condividi l'articolo
Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura