La Gallura si prepara per la Giornata di Raccolta del Farmaco

Le farmacie aderenti in Gallura.

Nonostante la pandemia, anzi, a causa della pandemia, la Giornata di Raccolta del Farmaco si farà. La crisi economica innescata da quella sanitaria ha messo in difficoltà tante persone, fatto chiudere attività e ridotto il reddito di tanti lavoratori. E chi già era povero è stato spinto in una situazione di ulteriore marginalità.

E’ questo il messaggio per la Giornata di Raccolta del Farmaco in Gallura che si svolgerà dal 9 al 15 febbraio. Un invito a non aspettate di aver necessità per andare in farmacia, ma andarci appositamente per donare un farmaco per chi ha bisogno

“Nessuno di noi poteva immaginare che un evento come la pandemia da Covid-19 facesse a tal punto irruzione nelle nostre vite, sconvolgendo la dimensione della nostra quotidianità e la forma dei nostri rapporti – commentano gli organizzatori – . Nel momento in cui scriviamo queste righe, la visione del futuro non è chiara, e il presente è turbolento. Eppure noi siamo qui, a parlare della prossima Giornata di Raccolta del Farmaco. Desideriamo che la Giornata abbia luogo, anzi che duri una settimana”.

Come sempre sono molte le farmacie aderenti in Gallura: Chiodino Calangianus, le farmacie Pinna di Tempio, Satta di Arzachena, Bulciolu Santa Teresa, Garau a Budoni, Becciu Padru. A Olbia aderiscono alla Giornata di Raccolta del Farmaco le farmacie Accogli, Casti, Chiari, Dessolis-Malesa, Delitala ed Etzi, Imperia, Lanzi-Fralu’, Sanna


(Visited 270 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!