La Gallura non dimentica la Shoah

Il Giorno della memoria in Gallura.

Anche quest’anno si sono svolte in Gallura le iniziative per il Giorno della Memoria. Cerimonie e appuntamenti diversi, però, rispetto agli anni precedenti, che si sono tenuti a distanza, perché il ricordo non si ferma nemmeno con il coronavirus.

A Olbia l’evento si è svolto alla Biblioteca Comunale Simpliciana, con la rassegna letteraria “Sul filo del discorso”, un viaggio nella memoria con alcuni ragazzi delle superiori che si è tenuto alle ore 11 in modalità on line per il pubblico. L’iniziativa è stata promossa dall’amministrazione comunale e organizzata dalla Biblioteca Civica Simpliciana “Sul filo del discorso”.

Anche a Santa Teresa di Gallura oggi si è celebrata la Giornata della Memoria. “La bandiera tricolore della nostra Casa Comunale è a mezz’asta per ribadire ancora una volta l’importanza di non dimenticare e di comunicare il terribile ricordo del passato alle nuove generazioni – ha detto la sindaca Nadia Matta -. Ricordare e comunicare affinché non si ripeta mai più l’orrore dell’Olocausto, ma si diffondano i valori della democrazia, della libertà, dell’uguaglianza e della dignità di ciascun essere umano”.

Ad Arzachena l’evento del 27 gennaio è stato organizzato della biblioteca comunale Manlio Brigaglia, che ha creato un’Area Focus dedicata alla Shoah con racconti per bambini, romanzi e saggi per onorare con la lettura il significato di questa ricorrenza. A San Teodoro, La Maddalena, Calangianus e altri comuni della Gallura, la giornata della Memoria si è ricordata attraverso messaggi ufficiali degli enti o dei sindaci per esprimere il dolore per la Shoah.

(Visited 305 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!