Tornano le Giornate Fai di Primavera: gli appuntamenti in Gallura

Le visite per le Giornate Fai di Primavera in Gallura.

Sabato 5 e domenica 6 giugno 2021 appuntamento da non perdere in Sardegna con la 29esima edizione delle Giornate Fai di Primavera, dal 1993 il più importante evento dedicato al patrimonio culturale che celebra arte, storia e natura del nostro Paese.

La grande manifestazione di piazza del Fondo per l’Ambiente Italiano, che in Sardegna non si è potuta svolgere nella data inizialmente programmata – 15 e 16 maggio – a causa della zona arancione, nel primo fine settimana di giugno tornerà a coinvolgere i cittadini nell’entusiasmante scoperta delle bellezze che li circondano, grazie all’apertura di 9 luoghi in tutta la regione, alcuni dei quali poco conosciuti o accessibili in via eccezionale.

Tutti i visitatori potranno sostenere il Fai nella sua mission di cura, tutela e valorizzazione, con una donazione – del valore minimo di 3 € – ma soprattutto potranno iscriversi al Fai sia onlineoppure nei diversi siti d’Italia durante l’evento.

Le aperture in Gallura.

Aglientu –  Nuraghe Tuttusoni e Torre Vignola

Sabato 5 giugno – evento solo per iscritti FAI – Nuraghe Tuttusoni (ore 16)
Domenica 6 giugno – Torre Vignola e passeggiata naturalistica, dalle 10 alle 16; a cura del Gruppo FAI Olbia-Tempio Pausania.

Le due giornate porteranno alla scoperta di un territorio dalla bellezza selvaggia e ancora incontaminata che nel corso dei secoli ha visto il passaggio di uomini del neolitico antico, di nuragici, romani, pisani, aragonesi, spagnoli piemontesi.  Sono luoghi la cui bellezza ha resistito a tutto, anche al più tenace tentativo di farne un paradiso turistico. L’ ambiente, ricco di testimonianze archeologiche, è caratterizzato dalla presenza di numerose piante endemiche e da fenomeni naturali segreti e affascinanti, come la “musica” delle sabbie che ne imperlano il litorale. Gli iscritti FAI potranno visitare in esclusiva il suggestivo Nuraghe Tuttusoni, con l’archeologa Angela Antona, mentre la Torre di Vignola, presidio militare contro le incursioni barbaresche costruito dagli Aragonesi nel 1605, attivo fino al XIX secolo, sarà visitabile domenica anche dai non iscritti, in un percorso che porterà anche alla scoperta della flora e delle caratteristiche geomorfologiche dell’area, sotto la guida della Prof.ssa Maria Lucia Ricciu e dello storico Nicola Vasa.

N.B.: Domenica 6 giugno la Strada provinciale 90 Castelsardo-S.Teresa di gallura sarà chiusa al traffico dal tratto bivio di Vignola – Bivio di S.Teresa dalle 6 alle 14, per prove speciali del Rally mondiale. Tutte le altre strade sono aperte.

Link faiprenotazioni: https://faiprenotazioni.fondoambiente.it/evento/torre-vignola-39587

Punta Don Diego, Palau – Batteria Militare Talmone

Sabato 5 e domenica 6 giugno dalle 10 alle 18.30

Sulla costa nord della Sardegna, tra le spiagge di Palau e Costa Serena, a Punta Don Diego, si trova la Batteria Talmone, che da oltre duecento anni presidia il braccio di mare che separa l’isola di Spargi dalla Sardegna in un paesaggio fatto di graniti epici, flora mediterranea e mare. È un’importante testimonianza della storia militare del nostro Paese e della dura vita quotidiana dei soldati e faceva parte di un sistema difensivo sorto a fine ‘700 e costituito da una cinquantina tra forti, fortini e batterie militari sparsi nell’arcipelago della Maddalena. Al secondo dopoguerra seguirono decenni di abbandono fino al 2002, quando venne affidata in concessione dalla Regione Sardegna al Fai che, grazie a un accurato e impegnativo intervento di restauro tuttora in corso, ne garantisce l’apertura al pubblico con il sostegno del Comune di Palau.

 L’esperienza offerta nelle Giornate FAI prevede, oltre alla visita guidata all’interno della Caserma, la possibilità di percorrere alle 10 o alle 15.30 il sentiero di avvicinamento insieme al nostro staff che vi guiderà sul percorso escursionistico del Fai.  In Giornate FAI saranno eccezionalmente attive due nuove offerte di visita speciale per rendere fruibili alcune altre postazioni di grande interesse e bellezza normalmente non visitate e ancora da restaurare, alcune testimonianze e dettagli affascinanti legati alla storia dei marinai e alle 18 e 30 una visita esclusiva al tramonto che arriverà sino al punto panoramico della vedetta di monte Don Diego: un luogo speciale e suggestivo dove la vista spazia a 360 gradi e da cui si dominava l’orizzonte marino da Santa Teresa di Gallura sino all’Isola di Caprera. Informazioni e prenotazioni sul sito www.batteriamilitaretalmone.it / www.giornatefai.it

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura