Pastori indagati per le proteste del latte, verifiche anche in Gallura e a Sassari

La battaglia del prezzo del latte.

La battaglia per il prezzo del latte della scorsa primavera rischia di finire nel peggiore dei modi. Sono già oltre 500 i pastori denunciati o indagati. Ma il numero potrebbe salire ancora, superando i mille e con uno strascico anche in Gallura e nel Sassarese, toccando i pastori che parteciparono ai blocchi della strada.

Per questo motivo il movimento degli allevatori sardi sta cercando di organizzare una rete di avvocati di fiducia in tutta la Sardegna, dove indirizzare chi abbia ricevuto l’avviso di garanzia. La battaglia per il prezzo del latte durò circa due mesi la scorsa primavera, culminando anche in atti delinquenziali, come il rogo di alcuni camion cisterna.

Poi, dopo l’intervento della Regione e dell’allora governo in carica, di fronte alla promessa di un tentativo di mediazione con le industrie casearie per ritoccare il prezzo del latte, la situazione tornò lentamente alla normalità. Ma adesso le inchieste giudiziarie a tornano ad agitare gli animi dei pastori di tutta la Sardegna, che non escludono nuove mobilitazioni.

(Visited 1.674 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!