La Maddalena si riappropria dei suoi spazi: l’accordo con la Regione

L’accordo tra la Regione e il Comune di La Maddalena.

E’ stato siglato ieri mattina l’accordo tra la Regione e il Comune di La Maddalena, che ufficializza la consegna al Comune maddalenino di una serie di beni, tra cui la via Ammiraglio Mirabello, il Parco delle Rimembranze e l’area fronte Palazzina Liberty.

“Si apre un nuovo orizzonte per il futuro dell’isola della Maddalena – commenta il presidente Solinas – che si riappropria pian piano dei suoi spazi. Un uso intelligente delle risorse sarà l’obiettivo da perseguire, per uno sviluppo sostenibile che soddisfi i bisogni di oggi senza compromettere quelli delle generazioni future, nel rispetto della collettività, dell’ambiente e del territorio”.

“La sfida vera sarà la gestione di questo patrimonio ritrovato. Siglato il passaggio – ha affermato l’assessore degli Enti locali, Finanze e Urbanistica, Quirico Sanna – ora si guarda al futuro seguendo la prospettiva di uno sviluppo integrato che coniughi la tutela del patrimonio ambientale e culturale con gli interessi economici. Si conclude – ha spiegato l’assessore Sanna – un percorso iniziato anni addietro. Nel luglio del 2019 la Regione ha richiesto all’Agenzia del Demanio il passaggio di un elenco di beni all’amministrazione regionale. Il trasferimento è avvenuto nel gennaio del 2020 e lo scorso mese di marzo è stata completata la procedura di accatastamento”.

La Regione – ha aggiunto l’esponente dell’esecutivo Solinas – nel rispetto delle reciproche competenze, si impegna a collaborare con l’amministrazione comunale per il recupero e la valorizzazione dei beni ceduti, affinché questi siano un volano di sviluppo per l’isola. Nulla sarà imposto dall’alto perché il fine è comune, il beneficio della collettività”.

Il Comune di La Maddalena e l’assessorato regionale degli Enti locali, Finanze e Urbanistica concorderanno con l’Ente Parco Nazionale dell’Arcipelago di La Maddalena gli interventi di recupero. Proprio dalla via Ammiraglio Mirabello, che collega la piazza principale alle scuole militari, si realizzerà la pista ciclabile, un progetto cofinanziato dall’Ente Parco.

(Visited 430 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!