Maltratta e terrorizza l’ex moglie, bloccato e arrestato dalla polizia

La donna è riuscita a scappare a casa dei genitori e a chiedere aiuto.

Ha chiamato il 113 per chiedere aiuto alla polizia la donna che ieri sera a Cagliari, per l’ennesima volta stava subendo maltrattamenti da parte del l’ex marito.

L’operatore Questura di Cagliari, che nel frattempo è rimasto al telefono con lei per confortarla e rassicurarla, ha mandato immediatamente la volante. Quando i poliziotti sono arrivati sul posto hanno subito fermato l’uomo, un 28enne, mentre stava scavalcando un balcone di uno stabile, per cercare di raggiungere la donna, che nel frattempo era riuscita a rifugiarsi a casa dei genitori e a chiedere aiuto.

Il ragazzo aveva già tentato, quasi riuscendoci, di sfondare la porta di ingresso dell’appartamento della sua ex moglie e anche di fronte agli agenti continuava a mostrare un atteggiamento nervoso e ad inveire contro di lei. I poliziotti hanno accertato che quello era solo l’ultimo dei numerosi episodi vessatori nei confronti della 49enne. Oltre alle continue percosse e alle lesioni subite, per le quali l’ex marito le impediva addirittura di ricevere cure, la vittima era costretta a subire ripetute umiliazioni e l’uomo non perdeva occasione, anche la più futile, per accendere il diverbio e farlo sfociare in violenze fisiche e morali.

Nemmeno quando la donna era riuscita ad allontanarsi dalla sua abitazione si era rassegnato, arrivando a minacciarla di morte se non fosse tornata a casa. La sera dell’intervento della polizia l’uomo aveva tentato per l’ennesima volta di farle del male e aveva approfittato di un momentaneo rientro a casa della donna per raggiungerla. La stessa era riuscita a fuggire dal retro della casa e a raggiungere l’abitazione dei genitori per poter chiamare il 113.

L’uomo è stato arrestato per maltrattamenti in famiglia e condotto presso la casa circondariale di Uta a disposizione dell’autorità giudiziaria.

(Visited 879 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!