Mangiano dentro al bar e giocano al videopoker: locale chiuso 15 giorni

I videopoker del locale sono risultati illegali.

Nell’ambito della quotidiana attività di controllo del territorio, i finanzieri del comando provinciale di Cagliari hanno intensificato le attività di verifica sull’osservanza delle misure varate dal Governo volte a contenere la diffusione del coronavirus.

Le Fiamme Gialle, nei giorni scorsi, hanno sottoposto a controllo un bar di Capoterra, constatando che, in violazione delle specifiche disposizioni previste per i territori ricadenti in zona arancione, al suo interno vi erano dei clienti, trovati intenti, peraltro, non solo a consumare cibi e bevande, ma anche a giocare con i videopoker senza indossare le previste mascherine.

I controlli effettuati dai finanzieri sui videopoker hanno consentito di appurare che gli stessi erano illegali, infatti non erano collegati alla rete dei Monopoli di Stato: per questo motivo sono stati sequestrati, cosi come 175 euro trovati al loro interno e un cambiamonete. Per il titolare del bar è scattata una sanzione amministrativa complessivamente compresa tra 23.000 e 74.000 euro.

A questa si è aggiunta un’altra multa da 400 a 1.000 euro, per aver contravvenuto alle disposizioni anti-Covid, pena inflitta anche agli avventori del bar. Infine la Questura di Cagliari ha disposto la chiusura del locale per 15 giorni.

(Visited 1.796 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!