In Sardegna medici e infermieri militari per accelerare sui vaccini

Esercito in campo in Sardegna.

Sardegna fanalino di coda per la somministrazioni di vaccini agli over 80 nell’ultimo monitoraggio della fondazione Gimbe. Secondo i dati la percentuale della popolazione che ha completato il ciclo vaccinale è del 3,9% (in Italia la media è del 5,3%. Gli over 80 che hanno ricevuto la seconda dose invece sono il 9,5% contro la media italiano del 28,8%.

Quello de vaccini è stato un tema centrale anche nell’incontro tra il Generale Figliuolo, commissario per l’emergenza Covid ed il presidente della Regione Christian Solinas. Il Generale ha dichiarato che l’Esercito metterà immediatamente a disposizione dieci medici e cinque infermieri, che saranno poi incrementati a dieci.

Il personale scenderà in campo fin dalla prossima settimana per supportare gli operatori del sistema sanitario dell’Isola. Fra i principali obiettivi, raggiungere con le vaccinazioni i comuni più piccoli e decentrati. Si sta studiando, inoltre, la possibilità di impiego degli infermieri specializzati e un maggiore coinvolgimento degli studenti specializzandi per raggiungere, a fine mese, la capacità massima di vaccinazione.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura