Occupano il terreno e minacciano il proprietario, arrestati 2 allevatori

L’operazione dei carabinieri.

All’alba del 19 novembre i carabinieri di Bolotana, in esecuzione di ordinanza applicativa di misura cautelare in carcere emessa dal gipdel Tribunale di Oristano, hanno tratto in arresto 2 fratelli, di 54 e 56 anni, di quel centro abitato ritenuti responsabili di atti persecutori nei confronti del proprietario di alcuni appezzamenti agrari della giurisdizione.

I due fratelli che da tempo occupavano ed utilizzavano alcune proprietà terriere, nonostante l’esistenza di un provvedimento definitivo della Corte di Appello di Cagliari di immediato rilascio dei citati terreni, dal mese di marzo scorso continuavano ad accedervi abusivamente unitamente al proprio bestiame non curandosi del provvedimento dell’autorità e dei conseguenti interventi delle forze dell’ordine. In particolare, durante questo periodo hanno minacciato ed aggredivano in vario modo il legittimo proprietario procurandole un perdurante stato di ansia e timore per la propria incolumità al fine di farlo desistere dall’utilizzare e frequentare la sua proprietà.

Pertanto, ad esito delle indagini condotte dai carabinieri della locale stazione veniva emessa apposita misura cautelare in carcere nei confronti dei due fratelli che al termine delle operazioni di rito venivano condotti alla casa circondariale di Massama in Oristano.

(Visited 1.464 times, 1 visits today)

Note sull'Autore

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!