Un pacco con 12 chili di marijuana in un centro di smistamento di Olbia

Il pacco non è sfuggito ai cani antidroga.

Anche alla luce delle numerose operazioni condotte nell’Isola nelle ultime settimane sia da Reparti delle Fiamme Gialle che da altre Forze di polizia, il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Sassari ha disposto l’intensificazione dei controlli presso porti, aeroporti e aziende di spedizione.

Martedì scorso, le unità cinofile antidroga del Gruppo di Olbia controllando numerosissime spedizioni presso un capannone di smistamento della zona industriale della città, hanno rinvenuto un pacco che stava per essere caricato su un camion già pronto per l’imbarco alla volta della Penisola.

La spedizione è stata segnalata immediatamente da Semia, cane di razza labrador addestrato alla ricerca di sostanze stupefacenti. All’interno del collo sono state rinvenute buste trasparenti contenenti infiorescenze di marijuana sigillate e cosparse di deodorante con il fine evidente ma inutile, di confondere i cani antidroga.

Le Fiamme Gialle hanno rinvenuto e sequestrato oltre 12 chili di marijuana. Le indagini successive al controllo hanno consentito di accertare che mittente e destinazione dichiarati nella spedizione, così come i relativi individui, sono risultati inesistenti.

L’attività svolta si inquadra nel più ampio dispositivo di controllo e repressione dei traffici illeciti messo in campo dal Corpo. Con questo sequestro la Guardia di Finanza sottrae al mercato illegale una ingente quantità di stupefacente già lavorato e pronto ad essere immesso in commercio che avrebbe potuto fruttare fino a 150 mila euro qualora posto sul mercato.

Note sull'Autore

Gallura Oggi il quotidiano di Olbia e della Gallura | Notizie da Olbia, eventi in Gallura